BlogDem
Facebook
Twitter
YouTube
Democratica, l'informazione del Partito Democratico
Novitá Settegiorni   Instagram
Partito Democratico Gruppo Consigliare Regione Lombardia
Home > Archivio > COMUNICATO STAMPA

Villa e Parco di Monza: per l'attuazione dell'accordo di programma si sta facendo troppo poco

TERRITORIO »

 

 


 

Villa e Parco di Monza

PONTI (PD): “PER L’ATTUAZIONE DELL’ACCORDO DI PROGRAMMA SI STA FACENDO TROPPO POCO”

 

Una risposta troppo lacunosa e generica. Così, Gigi Ponti, consigliere regionale del Pd, definisce le parole della Giunta regionale alle sue richieste sullo stato di attuazione dell’Accordo di programma per la Villa Reale di Monza e il parco, contenute in un’interrogazione trattata stamattina in consiglio regionale.

Nell’atto Ponti chiedeva “a che punto sia lo sviluppo del Masterplan e la costituzione del gruppo di esperti che dovrebbe essere composto da soggetti con specifiche professionalità e a che punto siamo con l’Accordo tra Consorzio e Infrastrutture Lombarde per la gestione della prima fase dei lavori già predefiniti (23,2 milioni di euro), e inoltre se le risorse economiche stanziate sul Gran Premio di Formula 1 per i prossimi anni costituiscano un capitolo specifico o se possono essere usate per questa finalità anche le risorse stanziate per Villa e Parco”.

Dai banchi della Giunta una risposta troppo “generica”, appunto, come ribadisce Ponti: “Abbiamo solo capito che da dicembre a luglio è partito il tavolo tecnico di lavoro ed è stata fatta una richiesta al Politecnico di Milano per reperire alcune professionalità. Niente di più. Immaginavo, invece, che ci fosse anche una ricerca internazionale rispetto al concorso di esperti in materia. E registro anche che i bandi non sono stati ancora pubblicati – continua il consigliere Pd –. Così pure, rispetto alla gestione delle risorse, l’idea che mi sono fatto dalle risposte ricevute è che non c’è chiarezza sulle destinazioni specifiche nei capitoli del bilancio regionale”.

Ma per Ponti “c’è assoluta necessità di accelerare, coinvolgendo tutti i soggetti interessati, proprio perché il tempo sta già passando e sia la Villa che il parco hanno urgente bisogno che i contenuti dell’accordo si concretizzino, in considerazione del fatto che è stato sottoscritto fin dal dicembre 2017”.

Milano, 4 dicembre 2018


Condividi questo articolo

Vedi anche:

Giunta Consiglio