Archivio > COMUNICATO STAMPA

Cronicità: la sfida si vince con l'integrazione tra tutte le forze di sistema

SANITÀ »

 

 


Cronicita' PD: “La sfida si vince con l’integrazione tra tutte le forze di sistema. Il modello dei CREG non è la risposta”

 

Le malattie croniche sono in crescita, anche in Lombardia. Se ai primi posti ci sono diabete, bronchite cronica, enfisema, ipertensione arteriosa, depressione, artrosi, oggi, tuttavia, anche il malato di tumore può considerarsi un malato cronico che richiede assistenza appropriata e non solo ospedalizzazione. “Per questo la vera sfida del sistema socio sanitario è quella di intervenire sulla cronicità con un approccio complesso e multidisciplinare in modo da ridurre il peso dei malati cronici sulle strutture per acuti e di fronteggiare dall’altra parte l’insufficienza della continuità delle cure per questo target – ha spiegato il consigliere regionale Pd Carlo Borghetti intervenendo al convegno “Cronicità” organizzato dal Gruppo regionale Pd e dal Forum Salute Welfare Federazione Metropolitana Milanese Pd – Il fenomeno s’incrocia con quello della non autosufficienza e della disabilità e non riguarda solo gli anziani”.

“La grande epidemia di malattie croniche rappresenta la prima causa di morte anche nella nostra regione e nella maggior parte dei casi conduce a un'esistenza dolorosa e invalidante – ha ricordato Piera Landoni, responsabile Forum Salute Welfare - . Per questo non deve essere solo aggredita con interventi che, per quanto importanti, si limitano a gestire e stabilizzare lo stato di malattia; diventano invece essenziali le strategie di carattere preventivo”.

Per la consigliera Sara Valmaggi la risposta messa in campo dalla Regione con il modello sperimentale dei cosiddetti CREG (Chronic related group) non è la risposta adeguata. “Pur senza avere una visione preconcetta, qui si ripete un errore: non si utilizzano tutte le forze di sistema quando a servire è proprio l’integrazione tra Asl, Ao, centri di riabilitazione, medici di medicina generale, Terzo settore, ecc..”. E nella rete non deve mancare il coinvolgimento fondamentale degli enti locali, come ha puntualizzato il consigliere del Pd Gianantonio Girelli.

Fiorenza Bassoli, senatrice del Pd componente della Commissione Igiene e Sanità, intervenendo al convegno, ha sottolineato come “la politica del Governo ha tagliato le risorse sul sociale dalle politiche per la famiglia ai fondi per non autosufficienti, per cui in quest’ottica si rende decisamente più difficile la cura integrata sociosanitaria per chi ha problemi di cronicità”.

Milano, 28 marzo 2011


Condividi questo articolo

Vedi anche: