Archivio > COMUNICATO STAMPA

Sbloccati i ristorni dei lavoratori frontalieri in Svizzera

ARTIGIANATO, ECONOMIA E IMPRESE »

 

 


Sbloccati i ristorni dei lavoratori frontalieri in Svizzera

Costanzo (PD): finalmente, notizia attesa per la quale avevamo lavorato anche in Regione

Dopo le vicende finanziarie e fiscali che avevano generato tensioni tra Italia e Svizzera e avevano portato al blocco da parte svizzera dei fondi dei lavoratori frontalieri, oggi i due governi hanno finalmente avviato un dialogo proficuo. “Finalmente è arrivato un primo risultato – dichiara il consigliere regionale Angelo Costanzo - per il quale abbiamo lavorato come gruppo del PD in Consiglio, così come i nostri parlamentari hanno fatto a Roma. Ricordo l’incontro con i parlamentari ticinesi al Pirellone dell’autunno scorso e le numerose prese di posizione in Consiglio. Insieme, ognuno per le proprie competenze, ci siamo impegnati perché si trovasse uno sbocco positivo, che oggi finalmente è arrivato, grazie all’interessamento del Governo. Una sinergia tra Governo nazionale, Regioni ed enti locali, che deve continuare fino al raggiungimento di tutti gli obiettivi della trattativa. Per i comuni e le comunità locali di frontiera è un risultato importante. Bisogna ora continuare il confronto, che finalmente è partito in modo positivo, per garantire ai frontalieri l’adeguato trattamento e per risolvere le questioni che riguardano la regolarizzazione dei patrimoni detenuti in Svizzera”.

Milano, 9 maggio 2012


Condividi questo articolo

Vedi anche: