Archivio > COMUNICATO STAMPA

Spending review: Brescia, riorganizzare la rete ospedaliera senza sguarnire i territori

SANITÀ »

 

 


Spending review

GIRELLI (PD): “RIORGANIZZARE LA RETE OSPEDALIERA E TROVARE NUOVA VOCAZIONE AI PICCOLI OSPEDALI SENZA SGUARNIRE I TERRITORI”

 

La spending review del Governo incide profondamente sul settore della sanità. “Il necessario contenimento della spesa non deve tradursi in tagli lineari, così come invece ha fatto la manovra Berlusconi Bossi dell’agosto 2011 che inciderà sul 2013-2014 per 8 miliardi, di cui 2 di aumento dei ticket – affermano il consigliere del Pd Gianantonio Girelli - . Le decisioni della spending review dovranno comunque passare dal Patto per la Salute. Regione Lombardia avrà dunque un margine di autonomia nell’attuazione delle misure. Se non potremo, come sembra, evitare la diminuzione dei posti letto, è fondamentale che ciò avvenga attraverso una razionalizzazione della rete ospedaliera, finalizzata non alla mera chiusura dei presidi più piccoli, bensì alla definizione di una nuova vocazione per quelle strutture primariamente destinate alle funzioni riabilitative, di lungo degenza o di assistenza per sub acuti. Nell’ottica di un modello “hub and spoke” che tradotto significa un modello organizzativo caratterizzato dalla suddivisione tra centri di eccellenza per erogazione di assistenza ad alta complessità (centri hub) e una rete di servizi a supporto che garantisca la continuità della cura (centri spoke)”.

Naturalmente, secondo il Pd, questa riorganizzazione necessaria della rete ospedaliera, non dovrà automaticamente abbattersi come una scure sulle zone più disagiate, privandole di presidi territoriali preziosi. “Nelle aree montane e con più difficili collegamenti occorre infatti mantenere un presidio ospedaliero con la presenza di un pronto soccorso per le emergenze – precisa Girelli - . Nell’ambito di questa riorganizzazione diventa ineludibile anche la razionalizzazione delle strutture di vertice delle aziende ospedaliere: qui occorre tendere al modello di un’azienda per provincia – salvo che per la provincia di Milano – in modo da rendere più efficace l’individuazione della missione dei singoli ospedali sul territorio e l’ottimizzazione delle funzioni e dei servizi comuni”.

Milano, 5 luglio 2012

SCHEDA

Ospedali con meno di 120 posti letto in provincia di Brescia

Presidio ospedaliero di Salò

Ospedale di Leno

Ospedale Villa dei Colli di Lonato

Presidio Ospedaliero di Iseo

P.O. Montichiari A.O. Spedali Civili


Condividi questo articolo

Vedi anche: