Archivio > COMUNICATO STAMPA

La regione rimborsi ai pazienti gli antiepilettici

SANITÀ »

 

 


Keppra e Topamax, mozione urgente

PD: “LA REGIONE RIMBORSI AI PAZIENTI GLI ANTIEPILETTICI”

 

Il Pd chiede alla Giunta di farsi immediatamente carico dei costi sostenuti dai cittadini lombardi che in questi giorni stanno effettuando terapie antiepilettiche. Le specialità medicinali più utilizzate nelle terapie antiepilettiche croniche e di prevenzione arrivano a costare sino 96 euro a confezione. E in alcuni casi non sono sostituibili con il generico.

L’AIFA ha emanato quindici giorni fa una comunicazione nella quale si suggerisce che le autorità sanitarie territoriali non pongano a carico dell’assistito la differenza tra il generico e il farmaco di marca. Ma Regione Lombardia precisa che il suggerimento di Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) non ha alcun valore applicativo in quanto non sorretto da una disposizione di legge. “Anche quando è il medico stesso a raccomandare di usare farmaci come il Keppra e il Topamax, ossia proprio gli antiepilettici più comunemente usati, Regione Lombardia – attacca Alessandro Alfieri - dice che la differenza di prezzo deve essere posta a carico dell’assistito. Ci sono già arrivate diverse segnalazioni da parte di cittadini che per poter proseguire le cure devono pagare di tasca propria ingenti cifre mensili”. Per questo i consiglieri del Pd, tra primi firmatari Alessandro Alfieri e Giuseppe Civati insieme a Gianantonio Girelli, Mario Barboni, Carlo Borghetti e Sara Valmaggi hanno appena presentato una mozione urgente per impegnare la Giunta a recepire le indicazioni dell’AIFA e rimborsare interamente i farmaci.

 

Milano, 4 ottobre 2012


Condividi questo articolo

Vedi anche: