Archivio > COMUNICATO STAMPA

Cava Vailata, si fermi l'autorizzazione per la realizzazione della discarica di cemento amianto

AMBIENTE »

 

 


Cava Vailata, Scandella (PD): “la Regione fermi l’autorizzazione per la realizzazione della discarica di cemento amianto”

Presentata interrogazione con risposta dell’assessore Terzi in Commissione Ambiente

 

I consiglieri regionali del Pd Jacopo Scandella e Agostino Alloni hanno depositato un’interrogazione a risposta in Commissione Ambiente per conoscere quali siano le intenzioni della Giunta regionale sulla realizzazione di una discarica monotipo per rifiuti pericolosi contenenti cemento-amianto, con superficie totale di circa 67513 mq, a Cava Vailata nel comune di Treviglio.

“Vorremmo capire dall’assessore all’ambiente Claudia Terzi – spiega Scandella – se la volontà della nuova Giunta regionale sia quella di procedere nell’iter di realizzazione, considerato che questa situazione di incertezza sta creando grande preoccupazione tra le amministrazioni dei comuni interessati nelle comunità circostanti che da diversi anni hanno manifestato la loro contrarietà. Già nel settembre 2012 il gruppo Pd aveva presentato una mozione al riguardo con la quale chiedeva alla Regione di esprimere la propria contrarietà al proseguo dell’iter procedurale ma allora venne bocciata dalla maggioranza in Consiglio regionale”.

Al momento l’iter procedurale di autorizzazione regionale è fermo al decreto n 6831 del 30 luglio2012  con il quale la Direzione aveva dato il via libera alla ripresa del procedimento per l’autorizzazione alla discarica, “ma ad oggi - chiosa l’esponente del Pd - leggendo le dichiarazioni del Presidente Maroni, riportate nei giorni scorsi sulla stampa locale, che smentisce il proprio parere favorevole alla localizzazione della discarica, qualcosa potrebbe cambiare. Aspettiamo di capire qualcosa in più dall’assessore.”

Milano, 13 maggio 2013

 


Condividi questo articolo

Vedi anche: