Archivio > MOZIONE

Società Elcon Italy

AMBIENTE »

 

 


MOZIONE

Oggetto: Societa' Elcon Italy S.r.l.

IL Consiglio regionale

VISTO CHE:

la Società ELCON ITALY S.r.l. ha presentato in Regione Lombardia un progetto per realizzare all’interno dell’area intercomunale comunemente denominata ‘ex - Montedison’, sita nel Comune di Castellanza e nel Comune di Olgiate Olona, nonché a ridosso del confine con il Comune di Busto Arsizio e il Comune di Marnate, un impianto per il trattamento di rifiuti industriali (liquidi) pericolosi, non prodotti in loco, ma provenienti da altri impianti produttivi e trasportati su strada attraverso aree già intensamente;

RICHIAMATO:

il documento sottoscritto presso il Comune di Marnate in data 20 settembre 2012, con il quale il “Tavolo Permanente per lo Sviluppo Sostenibile”, composto dai Sindaci pro-tempore dei Comuni di Busto Arsizio, Legnano, Castellanza, Fagnano Olona, Gorla Maggiore, Gorla Minore, Marnate, Olgiate Olona e Solbiate Olona, aveva espresso, a supporto della determinazione del Comune di Castellanza, la netta contrarietà all’insediamento di un impianto di trattamento chimico, fisico e biologico di rifiuti speciali pericolosi e non, da ubicarsi nel Comune di Castellanza;

CONSIDERATO CHE:

tale impianto, pur venendo localizzato in un’area intercomunale di confine storicamente a vocazione industriale/produttiva, si troverebbe oggi a coesistere con un contesto abitativo diffuso, che neanche lontanamente assomiglia alla realtà urbana e territoriale, dove nei primi anni del secolo scorso vennero allocati gli insediamenti produttivi del vasto complesso ‘ex Montedison’, sviluppatosi poi con l’estensione attuale nel secondo dopoguerra;

CONSIDERATO INOLTRE CHE:

dalle aree perimetrali dell’insediamento si estende non solo un territorio intercomunale ormai pressoché interamente urbanizzato, ma soprattutto un’area vasta funzionalmente a vocazione metropolitana, che coinvolge in un ‘continuum’ territoriale anche gli insediamenti dei Comuni di Busto Arsizio, Gallarate, Legnano e dei Comuni del Medio Olona;

RILEVATO CHE:

in un raggio di pochi chilometri si addensa anche una popolazione di circa 300 mila abitanti su un tessuto economico- produttivo diffuso attraversato dall’Autostrada A8 Milano-Laghi, dalla S.S. 36 per l’aeroporto intercontinentale di Malpensa, da una rete viaria provinciale e locale tra le più dense del territorio nazionale, nonché da una miriade di attività e situazioni potenzialmente inquinanti e pericolose, quali la presenza di elettrodotti in linea aerea, la concentrazione di fonti quotidiane di inquinamento derivanti dalla viabilità veicolare pressoché incessante, nonché le ripetute emissioni in atmosfera provenienti dalle tante abitazioni e dalle numerose attività economiche;

OSSERVATO CHE:

I nove consigli comunali di Busto Arsizio, Legnano, Castellanza, Fagnano Olona, Gorla Maggiore, Gorla Minore, Marnate, Olgiate Olona e Solbiate Olona hanno approvato nei giorni scorsi una delibera in cui si esprime la totale contrarietà all’insediamento;

POSTO CHE:

Il Comune di Castellanza, il Comitato Valle Olona Respira e Medicina Democratica hanno presentato entro l’11 aprile 2013 puntuali osservazioni alle integrazioni fornite da ELCON ITALY S.r.l. le quali appaiono gravemente insufficienti dal punto di vista sostanziale in merito all’approvazione dell’istanza;

IMPEGNA LA GIUNTA REGIONALE

Tenendo in debito conto le criticità ambientali emerse nel corso del procedimento amministrativo e la contrarietà espressa pubblicamente da numerosi comitati di cittadini e da nove amministrazioni comunali per motivate ragioni di sicurezza ad esprimere parere negativo nei confronti della richiesta di autorizzazione avanzata da ELCON ITALY S.r.l..

Milano, 24 maggio 2013

Alessandro Alfieri

Laura Barzaghi

Massimo D’Avolio

Giuseppe Villani


Condividi questo articolo

Vedi anche: