Archivio > COMUNICATO STAMPA

La misura è colma. La Regione lavori per dare dignità ai pendolari mantovani

TRASPORTI E INFRASTRUTTURE »

 

 


Treni, Carra (PD):  “La misura è colma. La Regione lavori per dare dignità ai pendolari mantovani”

 

Pronta un’ interrogazione in Aula all’assessore Del Tenno presentata unitamente a Fiasconaro (M5S)

 

“La misura è colma. La Regione lavori per dare dignità ai tanti pendolari che viaggiano quotidianamente sulla linea Milano – Cremona - Mantova”. Così interviene il consigliere regionale del Pd Marco Carra in merito alla giornata nera vissuta nell’intera giornata di ieri dai pendolari mantovani e cremonesi.  annuncia il deposito di un question time per i primi di luglio.

“Quello che è accaduto ieri è inaccettabile – dichiara – si sono registrati una serie incredibile di ritardi che ho vissuto di persona essendo anch’io pendolare e oggetto di un tam tam di proteste perdurate fino a tarda sera.  Il treno delle 14.20, il numero 2555, in partenza da Milano, è arrivato a Mantova con ben 51 minuti di ritardo, il numero 2657 con 24 minuti, il 2659 con 65 min, il 2661 con 55 minuti  e il 2663 con 59 minuti. Una situazione a dir poco imbarazzante”

Il Pd, assieme al collega del Movimento 5 stelle Fiasconaro, presenterà un’interrogazione a risposta in Aula, da discutere nella prossima seduta del Consiglio regionale, indirizzata all’assessore regionale all’Infrastrutture e Trasporti Del Tenno per conoscere le intenzioni della Giunta in merito alla situazione della linea Milano Cremona Mantova.

“Nonostante l’assessore sostenga il contrario – continua - la situazione sulla linea Milano-Cremona-Mantova non è affatto migliorata rispetto agli altri anni, il bollettino di guerra è sotto gli occhi di tutti. Oltre agli odiosi ritardi, la situazione del materiale rotabile è ancora insufficiente, manca l’aria condizionata nelle carrozze, un danno soprattutto in queste giornate torride, ed inoltre, come ho potuto constatare di persona ieri, persiste una totale carenza di informazione da parte del personale.”

Trenord conferma di essere in difficoltà non solo nella gestione del servizio di trasporto pubblico ma anche nella risoluzione delle emergenze come dimostrano i fatti accaduti ieri sulla linea mantovana. “Ricordo che il treno n.2659 che doveva partire dalla stazione centrale alle 17.15 – spiega Carra - è partito alle 18.10 dal binario 20, solo 10 minuti prima da quello successivo mentre il treno 2661 delle ore 18.20 è partito con un ritardo di 35 minuti alla partenza. I pendolari disorientati e arrabbiati hanno perso il treno per un soffio senza alcuna comunicazione da parte della società. La Regione deve avere più rispetto per i pendolari – conclude -  per questo con i colleghi Alloni e Fiasconaro inviteremo l’Assessore Del Tenno a venir a relazionare in Aula su quanto è accaduto ieri. Inoltre chiederemo di avere un ennesimo incontro con i vertici di Trenord al fine di cercare una soluzione augurandosi di trovare la condivisione dei colleghi della maggioranza visto che si tratta di un problema di tutti che va oltre l’appartenenza politica.”

 

  

Milano, 19 giugno 2013


Condividi questo articolo

Vedi anche: