Archivio > COMUNICATO STAMPA

Stroke Unit di Voghera: "Ci attendiamo un impegno dell'assessore"

SANITÀ »

 

 


Stroke Unit di Voghera, Villani (PD) presenta interrogazione in Regione

“Ci attendiamo un impegno dell’assessore”

Il problema della stroke unit di Voghera approda in Regione, grazie a un’interrogazione all’assessore regionale alla Salute del consigliere del PD Giuseppe Villani. Insieme alla raccolta firme, quindi, la vicenda della carenza di personale neurologico presso l’ospedale di Voghera che possa garantire il pieno funzionamento del reparto “salva vita” 24 ore su 24. Un intervento, spiega Villani, “dal limitato impegno economico, ma che avrebbe una grande rilevanza in termini di capacità di intervenire in tempi rapidi su persone colpite da ictus cerebrale, riducendo il più possibile il rischio di morte o di danni permanenti”. La provincia di Pavia, paradossalmente, possiede le strutture e risponde ai criteri indicati dal ministero della salute, ma non ha il personale. Anche al San Matteo di Pavia, dove esiste la stroke unit di terzo livello, a cui è collegata quella vogherese di secondo livello, il personale specialistico è presente solo dalle 8,30 alle 20,30.

“I protocolli – aggiunge Villani - dicono che è fondamentale intervenire con cure adeguate entro un tempo ristretto da quando il paziente è colpito da ictus cerebrale. Nella nostra provincia ci sarebbe tutto ma manca il personale, e non è certo un problema insormontabile se c’è la volontà di risolverlo. Avere un centro attivo giorno e notte a Voghera significa coprire tutto l’Oltrepo. L’assessore Mantovani è tenuto a darci una risposta in tempi brevi e ci attendiamo che prenda un impegno preciso per la stroke unit di Voghera come anche per quella di Pavia”.

Milano, 11 luglio 2013


Condividi questo articolo

Vedi anche: