Archivio > COMUNICATO STAMPA

Patto di stabilità: i soldi sono per tre quarti del Governo e la Regione può fare di più

ISTITUZIONI E POLITICA »

 

 


Villani (PD): bene gli stanziamenti per gli enti locali ma i soldi sono per tre quarti del Governo e la Regione può fare di più

“Dare a Comuni e Province un po’ di respiro, garantendo loro la possibilità di spendere risorse, è senz’altro positivo. Ma la Regione a guida Maroni sta un po’ eccedendo in propaganda. I 212 milioni annunciati ieri a Palazzo Lombardia sono infatti gli stessi di un mese fa e discendono per i tre quarti dal governo. La Regione ha messo a disposizione circa 55 milioni, a fronte di richieste avanzate dai comuni lombardi per un miliardo, e stiamo parlando non di soldi in più ma della possibilità di spendere effettivamente le risorse che i comuni hanno già in cassa. Questa operazione, che è comunque positiva, soddisfa quindi le loro esigenze solo in piccola parte, anche perché da quest’anno tra i comuni che rientrano nel patto di stabilità territoriale rientrano anche quelli sotto i 5mila abitanti, che sono la maggioranza, e molti enti che ne hanno beneficiato negli anni scorsi si troveranno con cifre di gran lunga inferiori. Detto questo, il patto di stabilità deve essere cambiato, ma la contrapposizione con Roma non serve ai nostri enti locali, che invece possono essere alleati con la Regione e con il Governo per chiedere a Bruxelles maggiore flessibilità”.

Lo dichiara Giuseppe Villani, consigliere del PD in Regione Lombardia, in merito alle comunicazioni del presidente della Regione Roberto Maroni sugli stanziamenti in favore dei comuni.

Milano, 18 luglio 2013


Condividi questo articolo

Vedi anche: