Archivio > COMUNICATO STAMPA

Canton Ticino: investire una parte dei ristorni per il trasporto pubblico dei frontalieri

ISTITUZIONI E POLITICA »

 

 


Canton Ticino

GAFFURI (PD): “INVESTIAMO UNA PARTE DEI RISTORNI PER IL TRASPORTO PUBBLICO DEI FRONTALIERI. PRIMA DI TUTTO IL TILO, POI L’AUTOBUS DI PORTO CERESIO”

Si è parlato di ristorni dalla Svizzera alle province di frontiera oggi, giovedì 20 febbraio 2014, in Commissione speciale rapporti tra la Lombardia e la Confederazione elvetica del Consiglio regionale. I funzionari della Direzione regionale Famiglia e solidarietà sociale di Regione Lombardia, che si occupa della partita, hanno fatto la cronistoria della compensazione finanziaria – questo il nome tecnico – a favore dei comuni di confine dove risiedono i frontalieri.

E se oggi, soprattutto dopo il referendum, il rischio è che questi soldi (parecchi milioni di euro per le province di Como e Varese) vengano in qualche modo bloccati dai ‘fratelli’ ticinesi, Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd e componente della Commissione, ha proposto a Regione Lombardia di “ricorrere a una sorta di moral suasion nei confronti delle Province affinché destinino una parte delle risorse provenienti dai ristorni, che ora sono utilizzate per l’edilizia scolastica, per le strade e in generale le infrastrutture, per il trasporto pubblico dei frontalieri”.

Secondo Gaffuri, infatti, uno dei primi interventi “potrebbe essere quello di finanziare quota parte del costo del Tilo per ripristinare il tratto Albate-Camerlata-Chiasso in direzione Bellinzona, sostenere le spese per l’autobus bloccato di Porto Ceresio, investire in una serie di pullman per trasportare i frontalieri dell’olgiatese”.

La finalità, dice il consigliere Pd, è ovvia: “Si può così cercare di diminuire il traffico sulle strade svizzere e cominciare a tendere una mano verso i ticinesi, per migliorare i rapporti ora troppo tesi e contenere e limitare le tensioni tra due popolazioni assolutamente affini”.

Milano, 20 febbraio 2014


Condividi questo articolo

Vedi anche: