Archivio > COMUNICATO STAMPA

In provincia di Bergamo troppe bonifiche agricole sospette

AMBIENTE »

 

 


Bonifiche agricole

BARZAGHI (PD): “EVITARE IL RISCHIO CHE MASCHERINO RECUPERO DI MATERIALE DI CAVA”

Troppe bonifiche agricole sospette, escavazioni e riqualificazioni di laghetti che lasciano più di qualche dubbio, in provincia di Bergamo. E il Gruppo regionale del Pd ne chiede conto all’assessore regionale all’Ambiente Terzi, attraverso un’interrogazione in VI Commissione Ambiente.

Oggi, giovedì 19 giugno 2014, la risposta: “Facendoci sapere che tra poche ore sarà pubblicato il nuovo Piano cave della provincia, l’assessore ha inteso dire che dovrebbe essere fondamentale per la risoluzione di quelli che di fatto sono dei veri e propri recuperi di materiali da cava – spiega Laura Barzaghi, consigliere regionale del Pd –. Ma la giustificazione ci ha lasciati parzialmente soddisfatti perché non abbiamo capito se è intenzione dell’assessore bloccare tutte le bonifiche agricole e quindi questo sistema mascherato di estrarre materiale ghiaioso, che poi serve per soddisfare il fabbisogno per le opere pubbliche”.

Secondo Barzaghi “bisogna essere molto chiari e vigili su questo, perché è un’abitudine assolutamente da eliminare quella di consumare suolo vergine per supplire alla carenza di materiale di cava. E ancora una volta ribadiamo che il problema va risolto alla radice: serve una nuova legge sulle cave che ora è diventata davvero urgente”.

Milano, 19 giugno 2014


Condividi questo articolo

Vedi anche: