Archivio > COMUNICATO STAMPA

Festivaletteratura? Per l'assessore lombardo è solo uno dei tanti...

CULTURA »

 

 


Festivaletteratura

CARRA (PD): “MARONI DOVRÀ SOSTENERE L’IMMAGINE DELLA LOMBARDIA ALL’EVENTO DI MANTOVA”

 

Un successo internazionale: 119mila presenze fisiche, 700mila sulla piazza virtuale, 1 milione 300mila euro di budget totale. Eppure, al Festival della letteratura di Mantova da Regione Lombardia sono arrivati solo 20mila euro, assegnati con gli stessi criteri con i quali potevano andare a un evento più locale e meno di risonanza. Marco Carra, consigliere regionale del Pd, ne ha chiesto conto in un’interrogazione all’assessore regionale alle Culture Cappellini, che ha risposto oggi, giovedì 18 settembre 2014, in sede di VII Commissione Cultura.

“Il presidente Maroni è appena stato a Mantova per esaltare l’unicità delle bellezze artistiche e architettoniche della città, ma nel momento in cui un evento del genere porta non solo il nome del luogo dove si svolge ma dell’intera regione in tutto il mondo, la Giunta leghista lo sostiene con le briciole e ritiene di aver fatto la cosa giusta”, commenta Carra, al termine della seduta.

In sostanza, precisa Carra, “l’assessore ha detto che i festival in Lombardia sono tanti e non si vede perché sostenerne uno più degli altri o a discapito degli altri, senza tener conto che il Festivaletteratura è un caso unico. E la scusa che la Giunta trova è che l’evento mantovano ha sponsor forti e che potrebbe ‘campare’ anche senza supporto della Regione”.

Ma Carra fa un passo in avanti: “Qui non si tratta solo di attingere ai fondi, obbiettivamente scarsi, della cultura. Noi ci siamo rivolti all’istituzione perché è una questione di immagine della Lombardia e i finanziamenti di questo genere sono gestiti direttamente dalla presidenza. Perciò la richiesta era ben precisa: come mai Maroni ha dato 60mila euro al Meeting di Rimini, che indubbiamente è una manifestazione importante, e niente al Festivaletteratura? Oltre tutto così non si toglierebbe nulla alle iniziative lombarde più piccole. La risposta è stata sconcertante: per la Cappellini il Meeting è unico, mentre in Lombardia di festival ce n’è molti. Peccato che l’appuntamento annuale di Cl non si svolge neanche in regione e non può essere considerato più importante di Mantova o dei 7-8 festival internazionali che si svolgono in Lombardia ogni anno”, conclude il consigliere Pd.

Milano, 18 settembre 2014


Condividi questo articolo

Vedi anche: