Archivio > COMUNICATO STAMPA

Amianto, niente ticket per i malati

SANITÀ »

 

 


Esposti amianto

VILLANI (PD): “NIENTE TICKET PER I MALATI ASBESTO CORRELATI E, D’ACCORDO CON AVANI, PER I LORO FAMILIARI”

 

Si è tenuta oggi, mercoledì 22 luglio 2015, in III Commissione Sanità del Consiglio regionale, l’audizione con l’Associazione Avani (Associazione vittime amianto nazionale italiana), che ha sede a Portalbera, in merito alla situazione legata all’amianto nel territorio bronese.

“Il presidente ha fatto delle richieste condivisibili e già anche portate avanti da me in Aula – fa sapere Giuseppe Villani, consigliere regionale del Pd –. Tra le proposte vi è, infatti, quella di esentare da ogni tipo di ticket tutti i familiari di ex esposti all’amianto, perché possano essere sottoposti a screening gratuito, visto che è provato che si ammalano come i congiunti rimasti a contatto per anni con il terribile asbesto”.

Villani ha risposto al loro appello: “Come prima cosa li ho ringraziati per l’impegno quotidiano, perché va dato atto del grande lavoro fatto dall’associazione, anche nella direzione di sensibilizzare le istituzioni locali. Poi ho confermato che noi possiamo fare nostre le proposte, seguendo tutti i passaggi previsti per ottenere i risultati. Ma ho ricordato anche che, in questo senso, già la settimana scorsa, in fase di discussione della riforma sanitaria, in Consiglio regionale, ho presentato un ordine del giorno per l’esenzione al ticket per coloro che soffrono di tutte le patologie asbesto correlate. Faccio ora mio l’invito di Avani di tener conto in questo anche di chi non è stato a contatto diretto con le pericolose fibre”.

Milano, 22 luglio 2015


Condividi questo articolo

Vedi anche: