Archivio > COMUNICATO STAMPA

POT Bozzolo: accolte le richieste del PD

SANITÀ »

 

 


POT Bozzolo

CARRA (PD): “ACCOLTE LE RICHIESTE PD. IMPEGNO CONCRETO ALLA REALIZZAZIONE DEL POT”

 

Un impegno concreto a favore del presidio ospedaliero di Bozzolo. Questa volta è ufficiale. L’assessore al Bilancio Massimo Garavaglia ha chiesto al Pd Marco Carra, che da mesi presidia il tema e che aveva già presentato un'interrogazione urgente e una mozione per ottenere il finanziamento di 1 milione 670mila euro per il POT di Bozzolo, di ritirare il suo emendamento al bilancio per inserire l’impegno di spesa di 1 milione 670mila euro dentro al maxiemendamento al bilancio che è stato poi approvato dall’Aula. All’interno del fondo di 200 milioni di euro destinato all’edilizia sanitaria rientra dunque anche la voce di spesa del presidio di Bozzolo.

Il presidio ospedaliero mantovano fa parte di quei 19 presidi ospedalieri territoriali per i quali lo scorso anno sono stati previsti fondi ad hoc al fine di essere adeguati alle nuove esigenze e ai bisogni emergenti, secondo la strategia di programmazione di Regione Lombardia sulla riqualificazione delle strutture esistenti per dare avvio ad un’evoluzione della rete ospedaliera regionale attraverso un modello di presidio territoriale. Il percorso ha previsto tre fasi e nelle prime due non era stata ricompresa la struttura quella di Bozzolo. Bozzolo non era stato ammesso al finanziamento iniziale in quanto non ritenuta prioritaria la sua ristrutturazione. Per questo il consigliere regionale Pd Marco Carra aveva presentato un’interrogazione per sapere quali le motivazioni alla base dell’esclusione di Bozzolo dalla sperimentazione, stabilita da una delibera di Giunta dello scorso anno. “Siamo stati tenaci e la nostra tenacia alla fine ha avuto la meglio – ha commentato il consigliere Pd Marco Carra - . Sono soddisfatto che finalmente, all’interno di questo provvedimento sull’assestamento di bilancio, si sia trovato giustamente spazio anche per il nostro presidio territoriale, una struttura strategica che d’ora in avanti potrà essere utile ai bisogni dei cittadini”.

Milano, 29 luglio 2015

 


Condividi questo articolo

Vedi anche: