Archivio > COMUNICATO STAMPA

Tpl: la Provincia di Pavia impegnata per la tutela dei lavoratori

LAVORO »

 

 


 

 

TPL, Villani(PD): “Provincia di Pavia impegnata per la tutela dei lavoratori”

Questa mattina in commissione Attività produttive del Consiglio regionale si è tenuta l’audizione, richiesta dalla Uil, con le organizzazioni sindacali del trasporto pubblico locale, la Provincia di Pavia e il comune di Voghera, in merito alle ricadute occupazionali a seguito della gara per l’affidamento nel trasporto pubblico locale per la provincia di Pavia. Presente il consigliere regionale del PD Giuseppe Villani il quale dopo aver ascoltato tutti gli interventi tiene a sottolineare il lavoro svolto dalla provincia in questa partita.

“Siamo impegnati per la tutela dei lavoratori e per il mantenimento dei livelli occupazionali – dichiara Villani – cosa per altro garantita in modo chiaro ed efficace dalla amministrazione provinciale rappresentata quest’oggi dalla dott.ssa Elisabetta Pozzi la quale nel suo intervento ha spiegato i passaggi della vicenda. Nello specifico ha assicurato l’inserimento della clausola di garanzia all’interno del bando, come previsto dalla normativa vigente, precisando che nella definizione della gara sono stati rispettati pienamente i contenuti della legge regionale”.

L’audizione richiesta per affrontare questi temi ha toccato, invece, altri aspetti legati alla decisione di indire la gara e persino, sottolinea Villani “si è voluto rimettere in discussione la creazione stessa elle agenzie di trasporto tutto ciò nonostante l’amministrazione provinciale di Pavia, insieme ai comuni principali, abbia più volte dimostrato e chiarito che tale scelta va nella direzione della semplificazione, come previsto dalla legge, e della maggiore efficienza del servizio. Accolgo positivamente la decisione della Commissione di chiedere l’accesso agli atti e di coinvolgere l’ufficio legale del Consiglio – aggiunge l’esponente del Pd - per garantire trasparenza e chiarezza amministrativa soprattutto a garanzia dell’ente che ha promosso la gara”.

Milano, 8 ottobre 2015


Condividi questo articolo

Vedi anche: