Archivio > COMUNICATO STAMPA

Frontalieri: infondata la richiesta della Regione Lombardia di far pagare il servizio sanitario

ISTITUZIONI E POLITICA »

 

 


 

Frontalieri

GAFFURI E  ALFIERI (PD): “INFONDATA LA RICHIESTA DI REGIONE LOMBARDIA DI FAR PAGARE IL SERVIZIO SANITARIO”

Durante il Consiglio regionale di oggi, martedì 2 febbraio 2016, è stata presentata dall’opposizione una mozione urgente in cui si richiedeva una revisione dell’interpretazione della Circolare ministeriale che ha portato alcuni uffici delle Ats lombarde, su sollecitazione dell’assessorato regionale alla Sanità, a richiedere ai frontalieri il pagamento del contributo al servizio sanitario nazionale per beneficiare delle prestazioni.

L’assessore al post Expo e Città metropolitana Brianza ha chiesto di rinviare il documento in Commissioni congiunte Sanità e Speciale rapporti tra Lombardia e Confederazione elvetica per un approfondimento con i responsabili dell’assessorato e ascoltando in audizione i rappresentanti dei frontalieri e le organizzazioni sindacali.

“Come Pd evidenziamo che i frontalieri contribuiscono con le loro imposte, attraverso i ristorni, a sostenere le finanze italiane – dicono Luca Gaffuri e Alessandro Alfieri, consiglieri regionali del Pd –. Riteniamo pertanto che l’indicazione di Regione Lombardia alle Ats di richiedere il pagamento al Servizio sanitario regionale sia del tutto infondata”.

Milano, 2 febbraio 2016


Condividi questo articolo

Vedi anche: