Archivio > COMUNICATO STAMPA

I frontalieri non devono pagare il contributo per la sanità

ISTITUZIONI E POLITICA »

 

 


 

ALFIERI (PD) ATTACCA LA REGIONE: “I FRONTALIERI NON DEVONO PAGARE IL CONTRIBUTO PER LA SANITÀ”

Il segretario regionale del Pd Alessandro Alfieri torna sulla vicenda del contributo chiesto dalla Regione, attraverso l’ATS, ai frontalieri di Varese per l’iscrizione al servizio sanitario nazionale. E attacca la giunta Maroni.

“La Regione dia indicazioni chiare – dichiara Alfieri - non ha senso che i frontalieri della provincia di Varese paghino il contributo per il sistema sanitario nazionale e quelli di Como e Sondrio no. L’interpretazione corretta è una sola: i frontalieri contribuiscono già con le loro imposte, attraverso i ristorni, a sostenere le finanze italiane e quindi non devono pagare questo balzello. Le ATS, ex Asl, sono emanazioni della Regione e quindi è Maroni che deve immediatamente richiamare i suoi uffici alla corretta interpretazione della circolare del ministero della sanità, in linea con quello che a Como e a Sondrio è già stato fatto.”

Milano, 5 febbraio 2016


Condividi questo articolo

Vedi anche: