Archivio > COMUNICATO STAMPA

I frontalieri non devono pagare la sanità. Maroni restituisca i soldi a chi ha già versato

ISTITUZIONI E POLITICA »

 

 


 

Lombardia-Canton Ticino

GAFFURI E ALFIERI (PD): “I FRONTALIERI NON DEVONO PAGARE LA SANITÀ. MARONI RESTITUISCA I SOLDI E NON FACCIA PAGARE QUELLI DI ALTRE PROVINCE”

“I lavoratori frontalieri appartengono al Sistema sanitario nazionale come tutti gli altri lavoratori italiani: lo ha detto oggi, alla Camera, Luigi Casero, viceministro dell’Economia e delle finanze. Maroni ha sbagliato, ora Regione Lombardia restituisca i soldi ai lavoratori che hanno già versato questo ingiusto contributo e non faccia pagare quelli di altre province”, lo dicono Luca Gaffuri e Alessandro Alfieri, consiglieri regionali del Pd, dopo che questa mattina, la Camera dei Deputati ha approvato la mozione sui frontalieri, sollecitata dal Partito democratico lombardo e presentata dai suoi deputati.

Il viceministro, esprimendo il parere del Governo sull’atto in votazione, ha anche aggiunto che “dopo questo primo chiarimento pubblico, interverrà direttamente il Ministero della Salute su quella circolare per ribadire il concetto e sconfessare l’errata interpretazione delle Ats che i frontalieri, non partecipando alla fiscalità italiana, non potevano accedere al Sistema sanitario nazionale in modo gratuito – fanno sapere Gaffuri e Alfieri –. A questo punto Regione Lombardia e in particolare l’assessore alla Sanità, ovvero lo stesso presidente Maroni, dovranno rimediare all’errore, evitando, naturalmente, che si ripeta in altre province di confine”.

Milano, 11 febbraio 2016


Condividi questo articolo

Vedi anche: