Archivio > INTERROGAZIONE

Discarica per rifiuti in Cava Pirossina di Castiglione delle Stiviere - QT

AMBIENTE »

 

 


 

INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA

Al Presidente

del Consiglio Regionale

Oggetto: discarica per rifiuti in Cava Pirossina nel Comune di Castiglione delle Stiviere.

I sottoscritti Consiglieri regionali,

VISTO CHE

Da notizie di stampa risulterebbe la volontà da parte della società Ambientalgeo di localizzare una discarica per rifiuti in Cava Pirossina in Comune di Castiglione Delle Stiviere

A CONOSCENZA CHE

La Provincia di Mantova ha predisposto e inviato alla Regione in data 11 novembre 2015 la “Relazione di dettaglio sullo stato di attuazione del PRGR – Aree idonee e non alla localizzazione degli Impianti” in cui richiede di applicare il criterio escludente anziché penalizzante per la zona di ricarica degli acquiferi profondi relativamente alla costruzione di nuove discariche di rifiuti pericolosi e non, o varianti sostanziali a quelli esistenti che implichino consumo di suolo.

Tale criterio è già contenuto nel PTCP della Provincia di Mantova vigente approvato con delibera di Consiglio provinciale DCP n 3 del 08/02/2010;

Tuttavia , recentemente, la competenza del piano per i rifiuti è passata dalla Provincia alla Regione, la quale definisce i criteri per l’individuazione delle aree non idonee alla localizzazione degli impianti di smaltimento e di recupero dei rifiuti.e, di fatto, nelle linee guida della Regione contenute nel PRGR. si legge che le aree che hanno caratteristiche simili a quelle della Pirossina non sono più escludenti, ma penalizzanti

A CONOSCENZA CHE

La Società Sicam ha espresso parere, in data 10/11/2015, in merito all’individuazione delle aree idonee e non ad impianti di recupero e smaltimento rifiuti al Comune di Medole, in cui si evidenzia l’estrema vulnerabilità della zona dell’alto mantovano di ricarica degli acquiferi che sono indispensabili alla sopravvivenza di un territorio abitato da oltre 100.000 persone;

A CONOSCENZA CHE

Il Comune di Castiglione delle Stiviere, comune in cui è sita la cava Pirossina, con delibera di Giunta n 215 del 18/11/2015 e con successiva Deliberazione del Consiglio Comunale votata all’unanimità:;

ha richiamato la estrema vulnerabilità della zona di ricarica degli acquiferi confermati dal PTCP e dalla Relazione sullo stato di attuazione del PRGR da parte della Provincia di Pavia;

ha evidenziato che il Comune nella nuova riclassificazione sismica è in Zona Sismica 2;

ha rilevato che nella zona operano importanti aziende alimentari che potrebbero avere indubbie ricadute negative dall’insediamento in cava Pirossina;

ha rilevato che nella zona operano circa 750 aziende agricole che occupano oltre 2000 addetti che potrebbero subitre ripercussioni negative dal nuovo insediamento;

ha rilevato le preoccupazioni delle aziende artigiane, in gran parte composto da imprese che gravitano nel settore alimentare;

ha segnalato che l’intero territorio non urbanizzato delle Colline Moreniche di Castiglione delle Stiviere è compreso all’interno del perimetro del PLIS delle Colline Moreniche approvato con deliberazione della Giunta Provinciale di Mantova del 24/2/2005 n54 e che offre potenziali connessioni con il PLIS di Medole e Solferino e con la RER;

INTERROGA L’ASSESSORE COMPETENTE PER SAPERE:

se non intende applicare il criterio ESCLUDENTE per la realizzazione di impianti di recupero e smaltimento rifiuti sul territorio del Comune di Castiglione delle Stiviere nonché su tutto il territorio dell’alto Mantovano con particolare riguardo alle zone di ricarica degli acquiferi e di conseguenza a diniegare ogni eventuale autorizzazione per attività rifiuti in cava Pirossina

Milano, 1 aprile 2016

Marco Carra

Enrico Brambilla

Fabio Pizzul

Sara Valmaggi

Carlo Borghetti


Condividi questo articolo

Vedi anche: