Archivio > COMUNICATO STAMPA

Agenzia entrate: sospesa la chiusura di Rho, grazie a emendamento del PD

ARTIGIANATO, ECONOMIA E IMPRESE »

 

 


 

Agenzia delle Entrate

BORGHETTI (PD): “GRAZIE AL MIO EMENDAMENTO, REGIONE LOMBARDIA CHIEDERÀ DI SOSPENDERE LA CHIUSURA ANCHE DELL’UFFICIO DI RHO”

 

“Il Consiglio regionale impegna il presidente e la Giunta affinché si facciano parte attiva nei confronti del Ministero dell’Economia e delle Finanze perché lo stesso provveda a sospendere l’iter del provvedimento relativo alla prospettata chiusura degli uffici dell’Agenzia delle Entrate di Rho e Legnano e far conoscere i criteri in base ai quali è stata decisa la razionalizzazione delle sedi territoriali”: recita così il dispositivo della mozione approvata oggi, martedì 5 aprile 2016, dal Consiglio regionale.

 

“Presentata dalla maggioranza, ne ho condiviso le premesse e le motivazioni, ma nella prima versione l’impegno era rivolto solo alla sede di Legnano: grazie a un mio emendamento, è stato inserito anche l’ufficio di Rho, che rischia analogamente la chiusura”, spiega Carlo Borghetti, consigliere regionale del Pd.

 

L’emendamento spiega chiaramente che “alla sede di Rho afferiscono 9 Comuni del rhodense per un numero complessivo di circa 200mila residenti – racconta Borghetti –. E che il territorio del rhodense si caratterizza per una significativa presenza di operatori economico-commerciali e istituti di credito. Conseguentemente il servizio offerto dall’Agenzia delle Entrate risulta essere di forte rilevanza economica e sociale”.

 

Nessuno dei due uffici, quindi, secondo il consigliere Pd, “può essere passibile di una chiusura che porterebbe solo disagi su entrambi i territori di riferimento”.

 

Milano, 4 aprile 2016

 

 

 


Condividi questo articolo

Vedi anche: