Archivio > COMUNICATO STAMPA

Ok dell'Aula al referendum per la fusione di Castiglione delle Stiviere e Solferino

ISTITUZIONI E POLITICA »

 

 


 

Ok dell’Aula al referendum per la fusione di Castiglione delle Stiviere e Solferino

Soddisfatto Carra(PD): “Si rispetta la legge regionale. Contraddittoria la Lega che vota contro”

 Questa mattina il Consiglio regionale della Lombardia ha dato il via libera a larga maggioranza al Referendum consultivo per la fusione dei comuni di Castiglione delle Stiviere e Solferino, in provincia di Mantova e la denominazione del nuovo comune. La maggioranza si è spaccata: la Lega ha espresso astensione mentre la lista civica Maroni presidente ha votato contro. “E’ un iter formalmente ineccepibile prevista per legge in Regione Lombardia – commenta soddisfatto il consigliere regionale del Pd Marco Carra –. Non entro nel merito delle fusioni, su cui io sono favorevole a prescindere, ma ritengo doveroso per far scegliere ai cittadini il futuro amministrativo delle proprie comunità. Così facendo si rispetta una legge di Regione Lombardia votata non meno di due anni fa proprio in Aula. Proprio per questo – sottolinea Carra - è davvero curioso che sia proprio la maggioranza a voler votare in maniera diversa rispetto alla legge da loro stessa proposta e votata. Proprio loro che dell’autonomia dei comuni e del federalismo ne hanno fatto una bandiera. Gli attacchi e le contestazioni strumentali che sono partiti dalla maggioranza nei miei confronti, addirittura paragonando questa fusione a Brexit, non hanno scalfito la mia convinzione che debba essere sempre il popolo a decidere liberamente sulle fusioni, come previsto, lo ribadisco una volta di più, dalla legge”, conclude. 

 

 

Milano, 12 luglio 2016

 

 


Condividi questo articolo

Vedi anche: