Archivio > COMUNICATO STAMPA

Discarica di Casorezzo: no al progetto

AMBIENTE »

 

 


 

Discarica di Casorezzo

D’AVOLIO (PD): “NO AL PROGETTO. CITTÀ METROPOLITANA DISPONIBILE A TROVARE UNA SOLUZIONE”

 

La VI Commissione Ambiente del Consiglio regionale della Lombardia ha approvato, all’unanimità, la risoluzione che esprime parere contrario alla possibilità di realizzare una discarica tra i Comuni di Busto Garolfo e Casorezzo, quello che tecnicamente viene chiamato Ate g11.

D’accordo anche il Gruppo regionale del Pd che da sempre si era detto favorevole a predisporre una risoluzione unitaria che prendesse in considerazione tutte le criticità emerse per la realizzazione della discarica: “Sappiamo da tempo che la procedura è regolare e ha superato persino la Via. Ma dovevamo tenere conto che tutti i Comuni del territorio, i cittadini e le associazioni sono contrari alla discarica. D’altra parte, il pregio ambientale di quella zona è indubbio, senza considerare che, come Pd, la nostra linea è quella di una progressiva chiusura delle discariche esistenti e di opposizione alle nuove”, fa sapere Massimo D’Avolio, consigliere regionale del Pd e componente della Commissione.

 

Come se ne esce? “La risoluzione esprime parere contrario al progetto e in questo è stato raggiunto l’obiettivo di tenere insieme le forze politiche – prosegue D’Avolio –. Ma noi abbiamo anche avuto modo di interloquire con Città metropolitana, in modo particolare con il consigliere delegato a Pianificazione territoriale, parchi e ambiente Pietro Mezzi che ha dato tutta la disponibilità politica per affrontare la situazione. Quindi, in Commissione, il nostro invito è stato anche quello di confrontarci di nuovo con Comuni ed enti preposti al fine di trovare una soluzione definitiva per scongiurare la realizzazione della discarica”.

 

Milano, 24 novembre 2016

 


Condividi questo articolo

Vedi anche: