Archivio > MOZIONE

Chiusura corso di Laurea in Scienze Infermieristiche presso il Polo didattico di Sesto San Giovanni

SANITÀ »

 

 


 

MOZIONE URGENTE

Oggetto: chiusura corso di Laurea in Scienze Infermieristiche presso il Polo didattico di Sesto San Giovanni

Il Consiglio regionale

Premesso che

Dal 2010 l’Università degli Studi di Milano Bicocca ha istituito il corso di Laurea in Scienze infermieristiche della Facoltà di Medicina e Chirurgia.

Il corso viene tenuto presso le sedi di Sesto San Giovanni, Monza, Bergamo, Lecco, Sondrio, in particolare la sede del corso a Sesto è localizzata presso l’IRCCS Multimedica ed è l’unica sede di tale facoltà della Città Metropolitana di Milano

Considerato che

Si è appresa la notizia, da parte della Direzione dell’Università, della chiusura del corso, frequentato da 158 studenti, sul totale dei 975 iscritti presso i poli didattici di tutta la Lombardia

In base a quanto riferito dalla stessa Direzione, il motivo della chiusura sarebbe da attribuire al venire meno dei requisiti ministeriali rispetto al numero dei docenti ordinari. Requisiti, indicati dai decreti dell’ex Ministro Gelmini, che impongono ai vertici dell’Università un’opera di razionalizzazione del personale

Atteso che

Il Sistema Sanitario Regionale ha visto ridursi negli anni drasticamente il numero degli infermieri, oltre al fatto che, in ragione del blocco del turn over, è esplosa l’età media delle professioni sanitarie, così come l’emorragia di personale dovuta ai pensionamenti.

Con riferimento al fabbisogno formativo i Collegi IPASVI delle provincie lombarde riferiscono che per l’anno AA. 2017/18 sono stati richiesti 3.000 posti per infermieri, 25 per infermieri pediatrici e 90 per laureati magistrali

Emerge, dalla comunità professionale infermieristica, una certa preoccupazione per avere constatato un’offerta formativa delle Università lombarde in sensibile decremento rispetto allo scorso anno accademico

Il rapporto fra l’Università e il territorio che ospita i corsi si è dimostrato molto fattivo negli anni e foriero di sviluppi e crescita, anche in virtù del prossimo insediamento, a Sesto San Giovanni, della Città della Salute e della Ricerca

Impegna la Giunta e l’Assessore competente

A rendersi parte attiva, in base alle prerogative di Regione Lombardia in materia di gestione del SSR, nei confronti del Ministero per addivenire ad un potenziamento, in termini di standard quantitativi e di qualità della didattica al fine di potenziare i corsi universitari in Scienze infermieristiche e sopperire alla grave carenza di operatori nel SSR; oltre che per garantire il mantenimento dei requisiti di qualità del polo didattico di Sesto San Giovanni (unico polo della Città Metropolitana) salvaguardandone la continuità della formazione ed evitando controproducenti disagi agli studenti ivi iscritti

Ad attivare un percorso di collaborazione con le Università lombarde in modo che tutte le istituzioni interessate concorrano fattivamente al raggiungimento degli obiettivi stabiliti dalla riforma del SSR

Valmaggi Sara

Milano, 20 febbraio 2017


Condividi questo articolo

Vedi anche: