Archivio > INTERROGAZIONE

Chiusura notturna pronto soccorso Morbegno

SANITÀ »

 

 


 

 

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA

Oggetto: chiusura notturna Pronto Soccorso Morbegno

I sottoscritti consiglieri regionali

premesso che

Regione Lombardia, con la legge regionale 23/2015 (revisione del sistema sociosanitario lombardo), ha ritenuto di dover prestare un'attenzione particolare alle località montane, istituendo l'ATS della Montagna e investendo così in una sanità che possa consentire a questi territori standard di salute identici a quelli di cui beneficiano i cittadini della pianura;

considerato che

dal primo marzo 2017 è prevista la chiusura notturna del Pronto Soccorso di Morbegno, alla quale dovrebbe far seguito, entro la fine dell'anno, la cessazione definitiva delle attività, con la trasformazione della struttura in POT (presidio ospedaliero territoriale);

evidenziato che

come documentato dagli indicatori derivanti dalla Banca Assistiti regionale, il territorio di montagna presenta elevati indici di bisogno clinico-assistenziali, condizioni che si dimostrano particolarmente critiche in un'area vasta, contrassegnata, per le sue caratteristiche geomorfologiche, da difficoltà di accesso ai servizi sanitari e sociosanitari;

nelle zone di montagna, proprio a causa della complicata accessibilità ai servizi, diventa essenziale il ruolo delle strutture sanitarie e del sistema dei trasporti medicalizzati, cosicché il paziente, che necessita di interventi non praticabili in loco, possa essere accolto 24/24h presso il Pronto Soccorso di riferimento e sottoposto alle indagini preliminari necessarie, prima di essere trasportato presso la struttura più idonea per la patologia presentata;

rilevato che

l'automedica con medico a bordo a Nuova Olonio o il Pronto Soccorso di Sondrio non possono considerarsi soluzioni valide per sopperire prima alla chiusura notturna del Pronto Soccorso di Morbegno, a cui dovrebbe far seguito quella definitiva, con la trasformazione dell'ospedale in POT;

la decisione di provvedere alla chiusura del presidio non ha visto alcun coinvolgimento del territorio;

interrogano l’assessore competente per sapere

  • se non ritenga opportuno bloccare la delibera di approvazione del Piano Organizzativo Aziendale Strategico (Poas) dell'ASST della Valtellina e dell'Alto Lario, sospendendo così la chiusura notturna del Pronto Soccorso di Morbegno e garantendo la salvaguardia del presidio sanitario.

Milano, 01 Marzo 2017

Alessandro Alfieri

Luca Gaffuri

Fabio Pizzul


Condividi questo articolo

Vedi anche: