Archivio > COMUNICATO STAMPA

Sesto San Giovanni, no alla riduzione dei servizi

SANITÀ »

 

 


 

Valmaggi (Pd): “Non si riducano i servizi del presidio di via Marx a Sesto San Giovanni”

I servizi del presidio di via Marx, a Sesto San Giovanni non devono essere ridotti. A chiederlo, in un 'interrogazione depositata questa mattina insieme ai colleghi del Pd, è la vicepresidente del Consiglio regionale, Sara Valmaggi, che spiega: “ Da mesi nel servizio, che comprende, tra gli altri, i consultori, lo sportello polifunzionale, i servizi legati alla fragilità e alla medicina legale, è in atto una riduzione sia del personale medico e infermieristico, sia delle prestazioni erogate, ad esempio la prenotazione e il ritiro degli esami clinici. Questo sta creando forti disagi ai moltissimi cittadini che hanno sempre usufruito del servizio, sopratutto anziani che rischiano con il suo allontanamento di rinunciare alle prestazioni per l'impossibilità di raggiungere le strutture sanitarie dei dintorni. La riduzione del servizio, inoltre, non può che avere un impatto negativo sui tantissimi utenti dei consultori e sulle famiglie fragili che, data la trasformazione demografica di Sesto San Giovanni, sono in forte aumento”.

Il sindaco della città, Monica Chittò ha già denunciato le criticità al direttore della Asst Nord Milano, a cui , a seguito della riorganizzazione del sistema sociosanitario regionale, è passata la gestione dei servizi, ma non ha ottenuto risposta.

“ Con l'interrogazione- conclude Valmaggi- chiediamo alla Regione se la riduzione delle prestazioni, dovuta al mancato turn over del personale, sia reale, quali prestazioni sono state cancellate e se intende annullare o almeno rivedere le limitazioni di attività non solo della sede di via Marx ma anche dei consultori di viale Gramsci e del Centro vaccini di via Oslavia”.

Milano, 14 aprile 2017


Condividi questo articolo

Vedi anche: