Archivio > COMUNICATO STAMPA

Treni lenti, RFI conferma la direttiva, ma la regia dovrebbe essere della Regione

TRASPORTI E INFRASTRUTTURE »

 

 


 

TRENI PIU’ LENTI, ALLONI (PD): “RFI CONFERMA LA DIRETTIVA, MA LA REGIA DOVREBBE ESSERE DELLA REGIONE”

“Nessun terrorismo da parte nostra, come malignato dal collega Malvezzi, ma la pura e semplice verità: esiste una direttiva nazionale emanata lo scorso 26 settembre che, per questioni di sicurezza, impone ai convogli di non superare gli 80 km/h in prossimità di passaggi a livello privati. E questa direttiva dovrà essere applicata in tutta la Regione entro il prossimo dicembre, lo ha confermato RFI proprio ieri”.

C’era anche il consigliere regionale del PD Agostino Alloni, ieri, alla riunione del quadrante est ferroviario che si è tenuta alla presenza dei rappresentanti dei pendolari, di Regione Lombardia, di RFI e di Trenord.

“A dicembre - riporta Alloni -  entrerà in vigore il nuovo orario invernale e, nel frattempo, RFI ha garantito che interloquirà con i proprietari dei passaggi a livello privati per verificare il loro stato di attività e intervenire, a seconda dei casi, con la chiusura, la realizzazione di una viabilità alternativa o di un adeguamento tecnologico”.

“Nel frattempo – spiega il consigliere - la direttiva sarà valutata in tutta la Lombardia, a partire dalle linee Cremona-Treviglio e Cremona-Brescia e, se non si troveranno soluzioni valide, i rallentamenti potrebbero allungare i tempi di percorrenza. Per ora si parla di qualche minuto, ma bisogna tener presente del fatto che, per esempio tra Cremona e Olmeneta ci sono ben 11 passaggi a livello privati, un numero troppo elevato che non permette di recuperare i ritardi”.

Proprio due settimane fa Alloni aveva scritto all’assessore Sorte per sollecitare un chiarimento in merito, ma non è arrivata nessuna risposta.

“Sorte non rispondendo alla mia sollecitazione, non ha risposto ai pendolari lombardi e non ha fatto chiarezza. Dovrebbe essere, invece, proprio di Regione Lombardia il compito di fare da regia, evitando di arrivare a dicembre impreparati e pianificando per tempo, insieme a RFI, interventi mirati sulla sicurezza” conclude il consigliere.

Milano, 11 maggio 2017


Condividi questo articolo

Vedi anche: