Archivio > COMUNICATO STAMPA

Treni, interrogazione sulla Como-Molteno-Lecco e sui disagi delle ultime settimane

TRASPORTI E INFRASTRUTTURE »

 

 


 

TRENI, GAFFURI (PD) PRESENTA INTERROGAZIONE IN REGIONE SULLA COMO-MOLTENO-LECCO E SUI DISAGI DELLE ULTIME SETTIMANE

Il Consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri ha presentato questa mattina una interrogazione all’assessore regionale alla mobilità Alessandro Sorte sullo stato del servizio ferroviario sulla linea Como-Molteno-Lecco. Gaffuri fa riferimento alle recente segnalazione da parte dei comitati di diverse linee dei numerosi disagi registrati nell’ultimo mese, con particolare riferimento alle soppressioni. Sulla Como-Molteno-Lecco la situazione è notevolmente peggiorata nel mese di giugno a partire dall’introduzione dell’orario estivo, e le numerose soppressioni (26 totali nel periodo 11 – 28 giugno – erano 6 nello stesso periodo del 2016 -, 8 soppressioni parziali – zero nel 2016 - e 41 corse con ritardi superiori ai 15 minuti – 3 nel 2016 -) sarebbero dovute a problemi sulla linea ferroviaria di competenza di RFI e alle cattive condizioni del materiale rotabile di altre linee, il che avrebbe generato la necessità di spostare altrove i nuovi convogli appena messi in servizio sulla Como – Molteno – Lecco.

Gaffuri chiede all’assessore innanzitutto se sia a conoscenza di questa situazione, se abbia avuto un’interlocuzione con i vertici tanto di Trenord quanto di RFI e se intenda “sollecitare presso i gestori ferroviari o assumere in proprio azioni volte al miglioramento in termini di qualità, affidabilità e puntualità del servizio passeggeri, quali sono tali azioni e in che tempi sono previsti effetti percepibili”.

“È evidente che qualcosa non funziona – dichiara Gaffuri – e Sorte deve cambiare passo. Mancano gli investimenti, che la Regione può e deve fare, per acquistare almeno 150 nuovi treni e per intervenire sulle linee ferroviarie laddove è necessario. E deve ottenere da Trenord e da RFI garanzie sulla qualità del servizio.”

Milano, 4 luglio 2017


Condividi questo articolo

Vedi anche: