Archivio > COMUNICATO STAMPA

Gelata di aprile: avviato l'iter per la calamità naturale

AGRICOLTURA »

 

 


 

Gelata di aprile

VILLANI (PD): “COME AVEVAMO CHIESTO, REGIONE HA AVVIATO L’ITER PER LA CALAMITÀ NATURALE”

 

Regione Lombardia ha avviato l’iter per la richiesta di stato di calamità naturale, riferita alla gelata di aprile, che ha messo in ginocchio i produttori di vino e frutta dell’Oltrepo pavese. “Lo ha annunciato, questo pomeriggio, durante un incontro con la Commissione, l’assessore regionale all’Agricoltura Fava, dopo che da subito lo abbiamo sollecitato a seguire la vicenda”, fa sapere Giuseppe Villani, consigliere regionale del Pd e componente della stessa Commissione.

“Ho espresso la mia soddisfazione per la decisione della Giunta di dar corso alle nostre richieste, anche perché la situazione che si è determinata è piuttosto pesante e non solo per l’anno in corso, come ha detto anche l’assessore: le ripercussioni si avranno anche in futuro, considerato che in alcuni vigneti le piante sono proprio morte e vanno re-impiantate”, continua il consigliere Pd.

Complessivamente, i danni per la provincia di Pavia “ammontano a 16 milioni 500mila euro, in maggior parte riferiti alle viti, ma poi anche a frutteti di mele, pere, pesche, ciliegie, albicocche e noci – fa sapere Villani, dopo la stima effettuata dalla Regione –. In alcuni piccoli appezzamenti il danno è stato del 100 per cento, mentre anche una parte del mais e del grano sono stati colpiti”.

L’iter proseguirà ora con la delibera di Giunta e poi il passaggio a Roma: “Faremo tutto il possibile affinché il Governo decida in tempi rapidi”, assicura, infine, Villani.

Milano, 5 luglio 2017


Condividi questo articolo

Vedi anche: