Archivio > INTERROGAZIONE

Messa in sicurezza torrente Giona comune di Maccagno con Pino e Veddasca

TERRITORIO »

 

 


 

 

INTERROGAZIONE

CON RISPOSTA SCRITTA

Al Presidente

del Consiglio Regionale

Oggetto: messa in sicurezza urgente del Torrente Giona nel comune di Maccagno con Pino e Veddasca (VA)

Il sottoscritto consigliere regionale,

Considerato che il Torrente Giona, che attraversa l’abitato di Maccagno con Pino e Veddasca appartiene al cosiddetto “Reticolo idrici maggiore” e quindi di competenza regionale;

Considerato che lo stesso scorre in fregio a parecchie abitazioni private e presenta, nei pressi della foce con il Lago Maggiore, la struttura a ponte denominata “Civico Museo Parisi – Valle”;

Tenuto conto che a carico di Regione Lombardia resta il compito della pulizia idraulica, attività di notevole importanza tenuto conto che da essa dipende la messa in sicurezza delle aree urbanizzate;

Ricordato che le ultime attività di pulizia realizzate sull’intera asta del Torrente che interessa per circa 1,360 km il centro abitato risale al 2012, quando furono localizzate nel tratto a monte del paese;

Che nel novembre del 2014 il Torrente è stato interessato da un’onda di piena causato dalle abbondanti precipitazioni che ha portato l’esondazione dello stesso nel tratto finale, nei pressi del Parco Giona e raggiungendo la base calpestabile del Civico Museo;

A seguito di quell’evento eccezionale Regione Lombardia ha realizzato dei lavori di messa in sicurezza dell’ultimo tratto del Torrente prima della foce, per circa mt. 240 e un totale di 30.000 metri cubi di materiale solo accatastato nei pressi della riva del Lago;

Che il Comune ha dovuto sopportare a proprie spese le opere di risagomatura della spiaggia con il materiale accumulato stante l’impossibilità dichiarata da Regione Lombardia di poter disporre il posizionamento del materiale stesso, attività che ha gravato le casse comunali per circa Euro 50.000 complessivi;

Che nessun lavoro di pulizia veniva realizzata nel restante tratto di asta, che in questi quasi due anni non ha fatto altro che accumulare ulteriormente i detriti, riducendo sensibilmente la sezione idraulica del manufatto entro cui scorre il Torrente;

Preso atto che con d.d.g. n. 8513 del 15/10/2015 veniva assegnato un contributo di Euro 60.000 al Comune di Maccagno con Pino e Veddasca per la progettazione definitiva dell’intervento di “Sistemazione idrogeologica del bacino del Torrente Giona in Comune di Maccagno con Pino e Veddasca”. A tutt’oggi lo studio non è ancora stato consegnato, stante le difficoltà di capire come agire sull’alveo in oggetto;

Con D.G.R. n. X/4996 del 30/03/2016 veniva assegnato un contributo di Euro 800.000 per la progettazione e realizzazione dell’intervento di “Sistemazione idrogeologica del bacino del Torrente Giona in Comune di Maccagno con Pino e Veddasca”, su fondi a valere dal 2018;

Nel frattempo veniva segnalato più volte dal Sindaco la necessità di intervenire comunque ben prima dei tempi previsti, considerata l’estrema pericolosità del Torrente e delle possibili ripercussioni sulla pubblica incolumità;

Considerato che la stagione autunnale è la più pericolosa per eventi atmosferici di particolare intensità, andatisi aumentando nel corso degli ultimi anni a causa degli evidenti cambiamenti climatici che interessano il nostro Pianeta;

Considerata la Comunicazione, nel mese di luglio, del Prefetto di Varese a Regione Lombardia con la quale si chiede di effettuare i lavori prima della stagione autunnale;

Appresa da un comunicato stampa dall’Assessore Beccalossi la volontà di stanziare ulteriori 150.000 euro per un intervento d’urgenza;

Rilevato che il caso di Maccagno con Pino e Veddasca non possa che essere solo uno delle analoghe situazioni di pericolo presenti sul territorio Regionale per attività di prevenzione del rischio idrogeologico e messa insicurezza a carico di Regione Lombardia;

Interroga la Giunta e l’Assessore competente per sapere:

  • quali interventi urgenti ed immediati intende attivare al fine di mettere in sicurezza l'intera asta del torrente Giona e in particolare l'ultimo tratto del torrente prima della foce che interessa il Parco Giona e lo stesso Museo Civico prima della stagione autunnale?
  • quali indicazioni intende dare Regione Lombardia al Comune di Maccagno con Pino e Veddasca per poter completare il progetto definitivo dell’intervento alla luce delle presenze di arsenico nel materiale dell’alveo?

Milano, 15 settembre 2017


Condividi questo articolo

Vedi anche: