Archivio > INTERROGAZIONE

discarica monodedicata per rifiuti contenenti amianto

AMBIENTE »

 

 


 

 

INTERROGAZIONE

con risposta scritta

Al Signor Presidente

del Consiglio regionale

OGGETTO: Autorizzazione integrata ambientale per la realizzazione e la gestione di una discarica monodedicata per rifiuti contenenti amianto, da realizzarsi in comune di Treviglio (BG).

I sottoscritti Consiglieri regionali,

PREMESSO CHE:

in data 27 aprile 2017 con D.d.u.o. n. 4736 del D.G. Ambiente, energia e sviluppo sostenibile è stata rilasciata alla ditta TEAM s.p.a. l’Autorizzazione integrata ambientale (IPPC) per la realizzazione e la gestione di una discarica monodedicata per rifiuti contenenti amianto, da realizzarsi in località ex cava Vailata, comune di Treviglio (BG);

con D. G. M. N. 73, adottata il 10/05/2017, la Giunta comunale di Treviglio ha autorizzato il Sindaco pro tempore Imeri a proporre ricorso avanti il competente Tribunale Amministrativo Regionale avverso il Decreto n. 4376 del 27/04/2017 emesso dalla Regione Lombardia, incaricando della difesa e rappresentanza in giudizio l’Avvocato Leonardo Salvemini, CF SLVLRD63B10A285X, con studio in Milano, Piazza L.V. Bertarelli n. 1, dietro compenso professionale di netti €. 25.000,00 oltre spese ed oneri e accessori di legge;

l’Avvocato Leonardo Salvemini è componente del Comitato tecnico-scientifico legislativo di cui all’art. 8, comma 1, lett. b) della l.r. 20/2008, giusta la D. G.R. N° X / 4653 del 23/12/2015;

l’Avvocato Leonardo Salvemini, con riferimento all’incarico di collaborazione/consulenza conferitogli con la D. G.R. N° X / 4653 del 23/12/2015, ha reso, in data 28 gennaio 2016, ai sensi dell’art. 76 D.P.R. n. 445 del 28.12.2000, specifica dichiarazione “di non trovarsi in situazioni di conflitto, anche potenziale di interessi, con l’attività professionale affidatagli dall’Amministrazione regionale”;

INTERROGA L’ASSESSORE COMPETENTE PER CONOSCERE SE:

in base alle circostanze sopra evidenziate, il ruolo professionale assunto dall’Avvocato Salvemini in difesa del Comune di Treviglio avverso il Decreto n. 4376 del 27/04/2017 emesso da Regione Lombardia, non determini un profilo di conflitto d’interesse in relazione all’incarico di collaborazione e consulenza già conferitogli dall’Ente Regionale con la DELIBERAZIONE N° X / 4653 del 23/12/2015.

Milano, 23 ottobre 2017

Agostino Alloni


Condividi questo articolo

Vedi anche: