Archivio > COMUNICATO STAMPA

Impianti risalita: una legge utile, ma senza soldi

ARTIGIANATO, ECONOMIA E IMPRESE »

 

 


 

Impianti di risalita

TOMASI (PD): “APPROVATA UNA LEGGE UTILE PER LO SVILUPPO DEI TERRITORI MONTANI MA SENZA SOLDI"

E' stata approvato oggi, con il voto favorevole del Pd, il provvedimento per la promozione dei territori montani interessati da impianti di risalita al fine di favorire lo sviluppo economico, territoriale e ambientale degli stessi, considerato il grande impatto che tali impianti e infrastrutture hanno sulle economie locali e contro lo spopolamento dei territori. Tra l'altro i territori lombardi risentono  di un notevole “gap” impiantistico se paragonati a quelli di altre regioni che la legge, seppur tardiva, mira a colmare.

"La legge va bene e abbiamo contribuito a migliorarne il testo ma se vogliamo vederla finanziata dovremo aspettare un'altra Giunta perché questa Giunta non ha messo un euro durante il suo quinquiennio in bilancio. Le buone intenzioni dovevano essere manifestate coi finanziamenti. Per questo sto lavorando ad una lista per le autonomie con particolare riferimento ai territori montani bistratti in questi anni per passare dalle parole ai fatti" ha detto il consigliere Pd Corrado Tomasi.

Il consigliere Tomasi già aveva proposto un emendamento al bilancio ieri per apporre risorse che non è stato approvato, collegato direttamente a questa legge. E' proprio quello delle risorse infatti il nodo più importante, così come sottolineato, del resto, anche in un documento di fine anno, da parte di ANCI Lombardia. Senza risorse i patti territoriali rischierebbero di configurarsi come meri strumenti giuridici solo potenzialmente utilizzabili.

Milano, 21 dicembre 2017

 


Condividi questo articolo

Vedi anche: