Archivio > INTERROGAZIONE

Chiusura ponti a rischio Milano Meda

TRASPORTI E INFRASTRUTTURE »

 

 


 

INTERROGAZIONE

con risposta in commissione

Al Signor Presidente

del Consiglio regionale

OGGETTO: chiusura ponti a rischio Milano Meda.

I sottoscritti Consiglieri regionali,

PREMESSO

che nella giornata di venerdì 31 agosto Infrastrutture Lombare inviava una lettera con la quale si chiedeva la chiusura dei ponti a rischio della Milano Meda;

che i dati con i quali si è giunti a questa richiesta sono contraddittori rispetto alle recenti perizie in disponibilità della Provincia di Monza e Brianza;

che tale situazione ha esposto il Presidente della Provincia di Monza e Brianza a gravi responsabilità senza alcun contatto diretto e un livello di collaborazione adeguato da parte di Regione Lombardia;

che tale situazione getta sconcerto tra i fruitori dell’infrastruttura ed i Comuni interessati;

CONSIDERATO

che Regione Lombardia ha grandi responsabilità sulla situazione in essere sia perché secondo i programmi della Regione stessa la nuova infrastruttura (Pedemontana) che si sarebbe dovuta ultimare entro il 2015, avrebbe reso superflui una serie di quei ponti di attraversamento, ed anche perché recentemente è stata sciolta la Società istituita dal Presidente Maroni che avrebbe dovuto gestire tra le altre, proprio la Milano Meda;

INTERROGANO LA GIUNTA REGIONALE E L’ASSESSORE COMPETENTE PER CONOSCERE:

in quale modo si intende attivare per rimuovere urgentemente tutti gli impedimenti che non consentono una gestione serena e corretta della sicurezza sulla Milano - Meda;

sulla base di quali perizie e di quale competenza Infrastrutture Lombarde abbia inviato comunicazione alla Provincia di Monza e Brianza riguardo la necessità di procedere alla chiusura dei ponti sulla Milano – Meda;

quali siano le procedure e le risorse messe in campo dalla Regione per garantire la sicurezza della stessa Milano – Meda;

quali siano le reali e concrete intenzioni riguardo l’eventuale presa in carico immediata da parte dell’infrastruttura da parte di Regione Lombardia onde sollevare la Provincia di Monza e Brianza da responsabilità che non dipendono dalla sua gestione.

Milano, 5 settembre 2018

Luigi Ponti

Fabio Pizzul


Condividi questo articolo

Vedi anche: