Archivio > COMUNICATO STAMPA

A Bergamo la Regione vende la Chiesa del vecchio ospedale e la comprano i musulmani

TERRITORIO »

 

 


 

A BERGAMO LA REGIONE VENDE LA CHIESA DEL VECCHIO OSPEDALE E LA COMPRANO I MUSULMANI

SCANDELLA (PD): AUTOGOL PER LA LEGA DI SALVINI, ORA GARANTIRE A TUTTI LIBERTA' DI CULTO

“A Bergamo, nella regione che vuole impedire la costruzione di moschee regolari finisce che i musulmani comprano, dalla stessa Regione, una chiesa. Si tratta di un luogo destinato al culto, quindi non incorre nelle restrittive prescrizioni della legge regionale. Per Fontana e per la Lega di Salvini è una specie di autogol da centrocampo. A dover sottostare alle assurde norme volute dalla Lega sarà, questa volta, la comunità dei cristiani ortodossi, che oggi utilizza la cappella messa in vendita insieme alla restante parte del vecchio ospedale. La società regionale, da parte sua, incasserà 400mila euro.”

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Jacopo Scandella alla notizia dell'aggiudicazione della gara per l'acquisto della cappella del vecchio ospedale di Bergamo, il Papa Giovanni XXIII, da parte della comunità musulmana. A mettere in vendita l'ospedale è Infrastrutture Lombarde, la società della Regione Lombardia che si è occupata della realizzazione del nuovo ospedale cittadino. Per Scandella, occorre cambiare la legge regionale e "garantire a tutti la libertà di culto".

Milano, 25 ottobre 2018


Condividi questo articolo

Vedi anche: