Archivio > INTERROGAZIONE

Servizi per persone disabili presso le stazioni di porto ceresio, varese e malnate

TRASPORTI E INFRASTRUTTURE »

 

 


 

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Oggetto: servizi per persone disabili e/o non vedenti presso le stazioni Porto Ceresio, Varese, Malnate

Il sottoscritto Consigliere regionale,

Premesso che

Secondo i dati forniti dalla relazione annuale inviata al Consiglio regionale del 30 ottobre 2017, nel 2016 il 52% delle stazioni lombarde risultano accessibili alle persone disabili;

Nel paragrafo relativo all’accessibilità a persone con ridotta mobilità sui convogli, si conferma che nel 2016 il 40% circa dei convogli in uso a Trenord è costituito da materiale nuovo e quindi attrezzato per i disabili, dai rilevamenti effettuati il 38,8% delle carrozze in servizio dispone di una pedana di accesso, il 37% dispone di posti dedicati e il 34% di servizi igienici attrezzati;

Ricordato che

esiste un problema dell’accessibilità delle persone con disabilità sui treni regionali nelle stazioni cosiddette “di curva”, quali, per es. quelle di Porto Ceresio, Varese (relativamente al 5° binario su cui spesso transitano i treni per Porto C. e quelli della linea Arcisate-Stabio) e Malnate (linea Milano-Varese-Laveno);

Preso atto che

Regione Lombardia si appresta a finanziare l’acquisto di nuovi treni nei prossimi anni;

ad oggi i disabili per accedere al servizio devono comunicare 48 ore prima quale treno intendono prendere;

INTERROGA L’ASSESSORE COMPETENTE PER SAPERE:

se i nuovi treni saranno dotati di pedane di superficie per consentire l’accesso ai disabili;

quali interventi RFI e FNM hanno in programma per le stazioni di Porto Ceresio, Varese e Malnate;

se intende studiare un meccanismo più snello per comunicare l’accessibilità ai treni alle persone con disabilità o persone con ridotta mobilità (PRM).

Samuele Astuti

Milano, 15 novembre 2018


Condividi questo articolo

Vedi anche: