Archivio > COMUNICATO STAMPA

Negozi storici: grazie al PD anche le botteghe artigiane potranno ottenere il riconoscimento

COMMERCIO »

 

 


 

NEGOZI STORICI, PILONI E ASTUTI (PD) “GRAZIE ALLE NOSTRE SOLLECITAZIONI ANCHE LE BOTTEGHE ARTIGIANE POTRANNO OTTENERE IL RICONOSCIMENTO”

 

“Finalmente la Regione Lombardia ha deciso di allargare la possibilità di ottenere il riconoscimento di ‘negozio storico’ anche alle botteghe artigiane, le nostre sollecitazioni sono servite a qualcosa”. Soddisfatti i consiglieri regionali del PD Matteo Piloni e Samuele Astuti, dopo aver letto che tra gli ultimi provvedimenti emanati dalla Giunta lombarda c’è anche la proposta di legge che modifica il Testo unico delle leggi regionali in materia di commercio e fiere, aggiungendo alle categorie da valorizzare anche le botteghe artigiane.

“Una richiesta – spiegano Piloni e Astuti - che il gruppo del PD aveva sottoposto al governo regionale già durante la scorsa legislatura, presentando un ordine del giorno all’assestamento di bilancio 2017-2019 a cui non è stato dato seguito. La cosa però non ci ha impedito di sollecitare anche il nuovo assessore allo Sviluppo economico a cui abbiamo scritto direttamente lo scorso luglio e a cui ci siamo rivolti ancora la scorsa settimana, in occasione delle premiazioni annuali, chiedendo di apportare la piccola, ma importantissima modifica che istituisce questo riconoscimento anche a quella categoria di attività che pur avendo superato il traguardo dei 50 anni di esercizio, non sono classificate come commercianti o come artigiani con codice ATECO secondario del commercio”.

 

“Finalmente il messaggio è stato recepito, ringrazio l’assessore per aver accolto e dato corso alle nostre sollecitazioni – concludono i consiglieri – ora molti altri locali storici potranno essere valorizzati, anche quelli un po’ più periferici che svolgono una importantissima funzione di presidio sociale”.

 

Milano, 29 novembre 2018

 

La delibera di giunta, il link

http://www.pdregionelombardia.it/documenti/44906846_pdl_valirizz_attivita_storiche.pdf


Condividi questo articolo

Vedi anche: