Archivio > COMUNICATO STAMPA

Fondi Lombardia: nessun dubbio sulla correttezza personale di Luca Gaffuri

ISTITUZIONI E POLITICA »

 

 


FONDI LOMBARDIA: PIZZUL (PD), “NON HO DUBBI SULLA CORRETTEZZA PERSONALE DI LUCA GAFFURI”

 

“Il tribunale di Milano ha condannato da pene tra un anno e 5 mesi fino a 4 anni e 8 mesi 52 dei 57 imputati nel processo sulla cosiddetta 'Rimborsopoli' in Regione Lombardia, tutti ex consiglieri ed ex assessori. I giudici hanno considerato irregolari rimborsi ottenuti tra il 2008 e il 2012 e per questo hanno riconosciuto il reato di peculato. Ho già manifestato, anche a nome del gruppo, la mia solidarietà e vicinanza all’amico Luca Gaffuri che si è trovato in questo processo soprattutto per il ruolo di capogruppo che ha ricoperto a partire dal 2010. Personalmente non ho dubbi sulla sua correttezza personale: sta pagando con una condanna penale una gestione dei fondi del gruppo consiliare che si era ispirata alle regole e alle prassi allora vigenti che, e non certo nel caso del PD, non hanno impedito un utilizzo disinvolto dei contributi pubblici. Regole e prassi che sono state totalmente cambiate a partire dal 2013, così come i budget dei gruppi, ridotti del 90% rispetto alla legge precedente. Mantengo intatta la mia stima nei confronti di Luca e mi auguro che, ricorrendo in appello, possa ulteriormente chiarire e precisare la sua posizione”.

 

Lo dichiara il capogruppo del Pd in Consiglio regionale della Lombardia Fabio Pizzul in merito alla sentenza del Tribunale di Milano sull'utilizzo dei fondi di funzionamento dei gruppi consiliari da parte di 57 ex consiglieri.

 

Milano, 18 gennaio 2019


Condividi questo articolo

Vedi anche: