Archivio > COMUNICATO STAMPA

Bandiera della Lombardia: niente più di una presa d'atto che arriva con dieci anni di ritardo

ISTITUZIONI E POLITICA »

 

 


 

BANDIERA DELLA LOMBARDIA: PIZZUL (PD), “NIENTE PIÙ DI UNA PRESA D'ATTO CHE ARRIVA CON DIECI ANNI DI RITARDO”

“La nuova bandiera lombarda è quella che c'è sempre stata. Arriva oltre dieci anni dopo la sua previsione nello Statuto regionale perché per anni la Lega ha rincorso simboli identitari di tutta la Lombardia che evidentemente non ha trovato se non nella rosa camuna realizzata da Tovaglia, Noorda, Sambonet e Munari nel 1975. La nuova bandiera è quindi niente più che una presa d'atto. Diverso è il ragionamento sulla fascia del presidente della Regione, che non dovrebbe avere bisogno di un segno distintivo ma dovrebbe essere portatore di un'autorevolezza data dalla sua azione amministrativa”.

 

Così il capogruppo del Pd in Regione Fabio Pizzul commenta l'approvazione, questa mattina in Consiglio regionale, della legge che istituisce la bandiera della regione Lombardia e la fascia del presidente.

 

Per il consigliere Matteo Piloni invece, l'unica bandiera che sventola in Lombardia è quella bianca...qui il suo comunicato.

 

Milano, 29 gennaio 2019

 

 

 


Condividi questo articolo

Vedi anche: