Archivio > ALTRO DOCUMENTO

Il Pd promuove la lotta al caporalato

AGRICOLTURA »

 

 


 

Il Pd promuove la lotta al caporalato 

 

In audizione le associazioni degli agricoltori e i sindacati

 

Audite in commissione su richiesta del PD associazioni  di agricoltori e sindacati. E’ questo l’avvio di un lavoro diretto a elaborare una proposta che, a partire dalla legge del 2016,  sconfigga una piaga sociale   in forte crescita.  Tra i punti centrali da affrontare la legge regionale sulla sicurezza sul lavoro, l’anagrafe delle cooperative senza terra e l’accertamento delle presenze nei cantieri

 

Si sono tenute giovedì scorso, in una seduta congiunta  delle commissioni consiliari Attività produttive e Agricoltura, le audizioni delle parti sociali, associazioni  degli agricoltori e sindacati,  sul reato di caporalato in Lombardia.

Le audizioni erano state richieste dai capogruppo del Pd in commissione Agricoltura e Attività produttive, Matteo Piloni e Samuele Astuti. Scopo delle audizioni dare il via a una riflessione che porti a stilare una proposta complessiva di lotta al caporalato, un fenomeno crescente anche in Lombardia, soprattutto in alcune province, si pensi alle ultime vicende di Cremona. Il fenomeno non  coinvolge solo l’agricoltura, ma anche altri settori, come l’edilizia.   

“E’ dovere della Regione - affermano Piloni e Astuti - adoperarsi per mettere a punto strumenti atti a combatterlo. Il lavoro da fare è tanto,  partendo dalla  recente legge del 2016 che non ha ancora trovato una piena applicazione”.

Si tratta, per esempio, di inserire il tema del caporalato nella legge regionale sulla sicurezza sul lavoro, di stilare, per quanto riguarda l’agricoltura, un’anagrafe delle cooperative senza terra, che più spesso sono coinvolte nel fenomeno, di studiare per l’edilizia strumenti per accertare la presenza nei cantieri.  “Ci auguriamo - concludono i consiglieri dem - che, come è stato proposto in Commissione, si istituisca al più presto un gruppo di lavoro congiunto fra le commissioni Attività produttive, agricoltura e antimafia per arrivare a stilare una proposta  di intervento davvero efficace”. 


Condividi questo articolo

Vedi anche: