settegiorni
linea
  torna al sommario condividi:                                       


IN BOCCA AL LUPO, UMBERTO

Dopo tre anni e mezzo Ambrosoli lascia il Consiglio. Sarà presidente di Bpm

Umberto Ambrosoli lascerà entro poche settimane il Consiglio regionale. L'ex candidato presidente per il centrosinistra nella sfida del 2013 ha annunciato le dimissioni a meno di 24 ore dal via libera dell'assemblea dei soci alla fusione di Banca popolare di Milano con Banco popolare. Dell'istituto bancario che nascerà, per la parte retail, Ambrosoli è il presidente designato. La nomina sarà effettiva dal primo di gennaio del 2017, ma il leader del Patto Civico ha deciso di non attendere quella data per comunicare la sua decisione di lasciare l'impegno politico per evitare anche solo l'ombra di profili di inopportunità.
Apprezzamento per la scelta è stato espresso dal segretario regionale Alessandro Alfieri: "Umberto Ambrosoli è un esempio di stile e correttezza. Con l'annuncio delle dimissioni ha dato seguito a quanto detto nel rispetto del ruolo istituzionale che ha ricoperto fino ad oggi. In bocca al lupo per il nuovo incarico". Alfieri ha anche fatto i complimenti a Chiara Cremonesi, che subentrerà in Consiglio ad Ambrosoli.
Anche il capogruppo Enrico Brambilla ha rivolto al collega auguri di buon lavoro nel nuovo ruolo. "A nome mio e del Gruppo regionale auguro a Umberto buona fortuna e buon lavoro per l'importante incarico a cui sarà a breve chiamato. Sono certo che la passione civile che abbiamo conosciuto e apprezzato sarà la sua guida anche in questo nuovo impegno".

Novità Settegiorni # 378 del 21/10/2016