settegiorni
linea
  torna al sommario condividi:                                       


NAVIGAZIONE LAGHI: BRUTTE SORPRESE IN COMMISSIONE

Gaffuri: "Oltre ai tagli conosciuti, riduzione del 50% delle risorse relative agli investimenti"

Brutte sorprese in commissione Territorio per la navigazione lacuale. Giovedì durante l'audizione dei rappresentanti dell' ente di gestione dei trasporti lacustri sono stati confermati i tagli ai contributi d'esercizio e l' esclusione della Gestione Laghi come soggetto esente da IVA sugli acquisti. A ciò si aggiunge la riduzione di ben il 50% delle disponibilità relative agli investimenti, il che significa che non sarà possibile disporre di nuove imbarcazioni per il Lario nei prossimi anni. Forte preoccupazione è stata espressa da Luca Gaffuri che guarda con fiducia a Roma e all'interessamento del governo "visto l'Ordine del Giorno sull'argomento promosso dall'On. Braga e accolto in Parlamento".
"I contributi alle spese d'esercizio - ha spiegato Gaffuri - hanno subito un drastico calo negli ultimi anni e nel 2011, il Ministro Tremonti oltre al taglio del 50% delle risorse ci ha lasciato in eredità anche una sorpresa: un ulteriore taglio di quasi 2 milioni di euro che ha vanificato il contributo straordinario per la Navigazione che si aggirava proprio su un importo analogo. Quest'anno, invece, con un deficit che già sui 13 milioni di euro, il gap è destinato ad aumentare di almeno altri 4/5 milioni in seguito al fatto che le provviste di bordo ora non sono più esenti da IVA. Inoltre altri vistosi cali di contributi riguardano gli investimenti, cioè il futuro del parco mezzi dove figurano i famigerati catamarani che tanto fanno discutere per il loro impatto sull'ambiente e per gli elevati consumi di carburante. Senza investimenti per il futuro, la Navigazione dovrà far affidamento sempre su queste imbarcazioni oppure sui più vecchi aliscafi, alcuni dei quali nuovamente rimessi in servizio. Il fatto che il Governo abbia intenzione di analizzare la situazione della Navigazione laghi e di studiare la strada che possa portare alla regionalizzazione del servizio è un fatto molto positivo. Ora attendiamo anche i risultati dell'incontro di domani tra Navigazione Laghi e l'Assessore regionale, Raffaele Cattaneo".

Novità Settegiorni # 169 del 27/01/2012